Mangimi per cani senza cereali: tutto quello che c’è da sapere

Al giorno d’oggi c’è ancora qualcuno che pensa che i cani siano pressoché onnivori. A trarre in inganno è il fatto che in effetti qualunque cosa si mangi hanno il simpatico vizietto di venire a richiederne un pezzetto. La verità che, anche se Fido è un gran golosone il quale si mangerebbe veramente qualunque cosa commestibile (e a volte non solo quella), in realtà è un carnivoro.

Il cane dopotutto è un discendente del lupo e come quest’ultimo si dovrebbe nutrire di carne, anche se il suo apparato digerente è andato mutando nel tempo. Erroneamente sono ancora in tanti a comprare alimenti per cani con un’alta percentuale di cereali o che aggiungono volontariamente questo ingrediente alla sua pappa.

La verità è che i cereali non dovrebbero essere dati agli animali come il cane, perché possono davvero fargli male, non a caso i mangimi di alta qualità, rivenduti da negozi specializzati per animali come per esempio Bauzaar, contengono una bassa percentuale di cereali. Questo tipo di alimenti possono essere digeriti bene e vengono ben elaborati dall’organismo di Fido.

Cosa succede se si dà al cane cibo con cereali a lungo?

Innanzitutto è bene sapere che quando si parla di cereali non si fa riferimento solo a mais, grano, riso ma anche ai relativi derivati. Molti pensano di far bene a dare al cane per esempio la pasta, ma non è così. Questi alimenti sono ad alto indice glicemico che dal punto di vista della digestione significa alta concentrazione di zuccheri assimilabili dal corpo, processo che fa produrre insulina al pancreas.

Quando il cane mangia crocchette con cereali il suo pancreas viene sottoposto a grande stress ed essendo lui un animale perlopiù carnivoro può soffrirne. Se si danno al cane cibi ad alto tasso glicemico quotidianamente, mettendo in costante sforzo il suo sistema metabolico i danni alla sua salute sono purtroppo una normale conseguenza. Obesità, diabete, allergie, intolleranze, carie ai denti cose che un tempo erano rare in questi animali sono oggi invece all’ordine del giorno anche a causa di abitudini alimentari scorrette.

Ovviamente questo non vuol dire che ogni categoria di zuccheri vada tolta alla sua alimentazione, ma che bisogna saper selezionare. Zuccheri semplici, come possono essere quelli della frutta e della verdura, possono garantire un’integrazione corretta.

Crocchette per cane senza cereali: che cosa contengono

Come detto, i migliori marchi di croccette per cane sono senza cereali: un esempio sono quelle del brand Acana venduto dai migliori negozi di animali. Questi prodotti contengono un’alta percentuale di carne di vario genere in base alla qualità prescelta, una bassa percentuale di frutta e verdura di alta qualità (mele, pere, zucca, spinaci) e delle erbe officinali che gli fanno bene all’organismo.

I marchi rivenduti normalmente da negozi di animali sono fatti con ingredienti freschi e di alta qualità, studiati appositamente per assecondare le esigenze nutrizionali di ogni tipologia di cane. In ogni crocchetta i diversi elementi sono ben equilibrati e miscelati. Le crocchette del cane senza cereali garantiscono un apporto di proteine digeribili che lo manterranno in salute a lungo. Ottimi i prodotti contenenti acidi grassi e omega3.

Loading...