Organizzare immersioni sicure con l’attrezzatura Nautica Mare

Quando si organizza un’immersione subacquea, è fondamentale che tutto il materiale sia in buono stato. Per praticare questo sport in modo sicuro, oltre ad avere sempre un compagno, serve una certa attrezzatura che può essere affitta presso il diving center, perfetto per chi è in vacanza e vuole provare.

Chi è un sub più esperto che fa spesso immersioni, meglio che la acquisti così si spende meno nel lungo periodo. Vediamo subito nel dettaglio da che cosa è composta l’attrezzatura del perfetto sub.

La muta. La prima cosa che bisogna avere è una muta subacquea. Meglio fare più prove per trovare quella della giusta taglia, evitando così problemi di circolazione e respirazione. La muta della giusta taglia permette di muoversi liberamente e comodamente con movimenti fluidi.

Lo spessore di una muta dipende dalla temperatura delle acque: più sono fredde, più la muta dovrà esser spessa. Chi fa immersioni in acque calde, non serve che abbia una muta molto spessa. La muta protegge il corpo da eventuali abrasioni e ferite che possono capitare durante la pratica dello sport. Per indossare la muta con facilità, si può usare un prodotto oleoso o anche del borotalco.

La maschera. Uno degli strumenti obbligatori per il diving è la maschera subacquea che permette di vedere le meraviglie sommerse delle acque blu del mare. Il materiale è migliore è la semplice gomma. La parte trasparente deve anche eliminare il fenomeno della rifrazione. La maschera sub su Nautica Mare è quello che ci vuole per sempre inclusa nel kit del perfetto subacqueo.

Il coltello. Ai sub risulta sempre molto utile il coltello. Un sub deve averlo sempre con sé per evitare di restare impigliato in qualche pezzo di rete abbandonata sul fondo, per esempio. È una dotazione di sicurezza indispensabile.

Le pinne. Con le pinne ai piedi si riesce a percorrere distanze più elevate sott’acqua. La resistenza del liquido è molto alta e muoversi velocemente è difficilissimo se non si hanno le pinne, che permettono di avare le mani libere, tra le altre cose. Il modello più indicato e consigliato dagli esperti per le immersioni è quello a pinna larga di lunghezza media.

Il giubbotto. Chi si immerge nelle profondità del mare deve sempre indossare un giubbotto con assetto variabile. Non è un giubbotto normale, ma permette di controllare il galleggiamento mentre si è sott’acqua. In questo modo, il sub riesce a mantenere un assetto stabile. Lo stesso vale per la profondità. Il giubbotto aiuta a immergersi ed emergere in maniera controllata.

La zavorra. Per controbilanciare la spinta positiva della muta, si usa una zavorra. Di solito, si presenta sotto forma di cintura che ha un elemento che permette di sganciarla velocemente. Alla cintura sono agganciati dei pesi metallici che possano esser spostarli, aumentati o anche tolti.

Le bombole. Le bombole sono dei contenitori a forma cilindrica che contengono una riserva d’aria per respirare mentre si è immersi.

L’erogatore. La parte che emette l’aria respirabile che proviene delle bombole si chiama erogatore.

Loading...