Il maltempo investe Isernia e provincia: diversi disagi alla popolazione

Fine settimana da dimenticare per il Molise, ma anche per il resto d’Italia. Infatti, il Bel Paese è stato colpito da un’ondata di maltempo che ha causato non pochi problemi.

Una domenica da dimenticare

In Molise i danni peggiori si sono registrati ad Isernia e nella sua provincia. Infatti, si sono verificate forti raffiche di vento, ma anche pioggia battente. Il maltempo, quindi, è tornato a farsi sentire, causando una certa devastazione. Esattamente come annunciato dagli esperti il clima ha cominciato a cambiare nella notte di sabato ed ha proseguito per tutta la domenica. Ad essere investito è stato tutto il territorio, che ha dovuto fare i conti con profondi disagi e danni, che hanno messo in crisi la popolazione.

Una trentina gli interventi necessari

I vigili del fuoco del comando provinciale sono stati impegnati, nella notte tra sabato e domenica, in numerosi interventi, circa una trentina. Infatti, richieste di emergenza sono arrivate da Venafro fino all’Alto Molise, ed hanno interessato anche il capoluogo pentro. Di fatto, sono state ore critiche, che hanno scosso la popolazione della regione ed hanno causato diversi disagi.

I maggiori problemi sono stati creati dal vento

I maggiori danni sono dipesi dal vento, che ha abbattuto rami e sradicato piante ed alberi in numerosi centri della provincia, generando non pochi problemi alla circolazione stradale, che è stata messa a dura prova. Di fatto, ad Isernia diverse piante sono cadute nei pressi del cimitero di Castelromano.

Momenti di panico si sono registrati anche nel quartiere San Lazzaro, quando una ringhiera di ferro si è divelta dalla parete di un edificio di via Tintoretto, precipitando nel piazzale sottostante. Fortunatamente nessuno si è ferito o ha riportato danni. Tuttavia, la paura è stata sicuramente tanta. Anche in questo caso è stato necessario e tempestivo l’intervento dei caschi rossi, che hanno messo in sicurezza tutta la zona in poco tempo.

Situazione difficile anche a Macchia d’Isernia, dove sono caduti due alberi in zona Vandra. Non bisogna dimenticare, poi, che alcune famiglie, a causa delle difficili condizioni atmosferiche sono rimaste per diverse ore senza corrente. Di fatto, la situazione è tornata alla normalità solo nel tardo pomeriggio di domenica, quando le raffiche di vento ed il maltempo si è placato.

Le previsioni per i prossimi giorni

Nei prossimi giorni, fortunatamente, è previsto un significativo miglioramento delle condizioni climatiche. Di fatto, a partire da mercoledì le precipitazioni dovrebbero attenuarsi e lasciare spazio al sole. Tuttavia, è importante sottolineare che con il tempo, probabilmente a causa del surriscaldamento globale, il clima è profondamente cambiato in Molise, ma anche nel resto d’Italia. Di fatto, negli ultimi anni le precipitazioni tendono ad essere più violente, così come il vento, che crea numerosi danni alle piante ed alle abitazioni.

Dunque, la popolazione deve fare attenzione e tenersi costantemente aggiornata in merito al meteo, così da essere pronta in caso di necessità a schivare eventuali pericoli. Bisogna anche ricordare che i vigili del fuoco sono a disposizione per eventuali interventi, ma devono essere chiamati solo in caso di esigenza effettiva, in modo da permettere l’intervento dove è veramente necessario.

Loading...