“Estate in città”: Lidia De Benedittis presenta il cartellone degli eventi di Campobasso

L’estate 2018 di Campobasso apre ufficialmente i battenti. L’1 agosto l’assessore alla Cultura Lidia De Benedittis ha presentato gli eventi e le iniziative che avranno luogo nella città durante tutto il mese di agosto e nei primi giorni di settembre. C’è chi ha parlato di un clamoroso ritardo della rassegna, che è stato prontamente smentito dall’esponente di Palazzo San Giorgio.

“Ho sentito dire che la rassegna è partita molto in ritardo, non è così, semplicemente anche quest’anno, così come negli anni passati, l’estate ha accolto tra i suoi eventi anche quelli proposti dalle associazioni di quartiere o dalle onlus della città, come ad esempio “Musica in Villa”, la manifestazione organizzata da Amici della Musica Walter De Angelis, che nelle domeniche di luglio ha portato i concerti e la musica dal vivo nella splendida cornice di villa De Capoa”. Queste sono le parole con cui ha esordito il neo assessore alla Cultura di Campobasso, Lidia De Benedittis, che ha tenuto a specificare che anche quest’anno si è voluto puntare alla varietà delle proposte, per tanto sono stati programmati eventi musicali, teatrali, sportivi, ma anche legati al cinema.

Tuttavia, il desiderio dell’Amministrazione è stato, come ha voluto precisare la De Benedittis, anche quello di valorizzare i talenti molisani. Infatti, ha affermato: “È fondamentale che nella nostra città vengano messi in risalto e venga dato spazio ai nostri talenti, sia quelli locali, sia quelli che hanno una notorietà che si estende anche a livello nazionale“.

In cartellone, infatti, si ritrova, l’11 agosto, l’esibizione del jazzista campobassano Nicola Concettini, accompagnato da Joe Magnarelli, il celebre trombettista di Aretha Franklin e Charles Davis. Ma si può ricordare anche un altro importante spettacolo, ovvero quello del 23 agosto, che avrà come protagonista il cantautore, sempre di Campobasso, Stefano Di Nucci, che lo scorso anno è stato premiato con il famoso premio Lunezia. Per i meno attempati, invece, avranno modo di esibirsi, il 30 agosto, gli Osso di Seppia, una band che è arrivata in finale ad Area Sanremo.

Importanti anche gli eventi legati al teatro, tra i quali si può rìmenzonare, poiché vedrà in scena Marco Caldoro, “Le ferie di Big Jim”, a cura dell’associazione culturale Cargo. Tuttavia, l’assessore ha tenuto a puntualizzare la necessità di delocalizzare le manifestazioni, che, proprio per tale ragione, avranno luogo, non solo presso il centro cittadino, come da tradizione, ma anche presso altri quartieri della città, finora poco utilizzati, ma che in realtà hanno molto da offrire. «Tra le attività in programma nelle zone periferiche di Campobasso abbiamo ad esempio, il 19, il 21 e il 24 agosto, la rassegna cinematografica a cura dell’associazione musicale Thelonius Monk che vedrà in zone differenti la proiezione di tre film. La prima pellicola “I primitivi” verrà proiettata nel quartiere Cep, presso il Parco della Memoria, il secondo “La ruota delle meraviglie” presso il Parco San Giovanni e infine il terzo film “50 primavere” nel Piazzale del Castello».

Gli eventi presenti in cartellone, tuttavia, tengono conto anche dei festeggiamenti in onore a Di Zinno, giacché vengono proposte delle visite guidate, organizzate dall’associazione Muse, in stretta collaborazione con il comitato Di Zinno, che hanno lo scopo di far conoscere le opere dell’artista campobassano, non solo ai concittadini, ma anche ai turisti che si trovano in città per le vacanze.

Il mese di agosto, quindi, a Campobasso promette di essere denso di eventi, che perdureranno fino al 9 settembre, e che avvolgeranno la città in una calda atmosfera fatta di cultura, teatro, musica, sport e cinema.

Loading...