Auricolari Bluetooth: tutti i pro e conto

Da qualche tempo gli auricolari Bluetooth sono spopolati sul mercato, diventando uno dei dispositivi tecnologici più desiderati, soprattutto tra i giovani.

Secondo una ricerca condotta dal team Device Technologies di Strategy Analytics, la vendita delle cuffie Bluetooth è infatti cresciuta del 200% nel corso dello scorso anno, con prospettive simili per i prossimi cinque anni!

Questo incredibile successo è sicuramente dovuto alla particolare tecnologia Bluetooth 5.0 di cui sono dotati, in grado di offrire una connessione stabile e a bassa latenza, e un suono di altissima qualità.

Come funzionano gli auricolari Bluetooth

Dopo il primo accoppiamento tramite Bluetooth, gli auricolari si collegheranno automaticamente: basterà semplicemente estrarli dal case di ricarica wireless di cui sono dotati e attivare il Bluetooth del dispositivo che si preferisce usare.

Grazie al Bluethoot, è possibile collegare facilmente gli auricolari a tutti i propri devices: smartphone, tablet, pc, tv…

Le cuffie Bluetooth, in genere, consentono a due dispositivi di collegarsi nell’arco di 10 metri, ma in ogni caso prima dell’acquisto è consigliabile verificare nella scheda di ciascun modello il raggio della loro portata.

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente sarai ancora indeciso se acquistare degli auricolari Bluetooth.

Vediamo dunque, quali sono i pro e i contro degli auricolari Bluetooth

I PRO

Niente più fili

Il maggior vantaggio degli auricolari Bluetooh è senza dubbio l’assenza di fili,

Se decidi di acquistare gli auricolari, sarai completamento libero di spostarti senza essere vincolato al tuo cellulare o ad un altro dispositivo. (Basta semplicemente avere a portata di mano il case di ricarica)”

La completa assenza di fili, ti consentirà di utilizzare i tuoi auricolari in qualsiasi momento!

Alcuni modelli sona particolarmente adatti per la guida, in quanto permettono di controllare le chiamate e la riproduzione musicale senza dover togliere le mani dal volante, sfruttando semplicemente i comandi vocali!

Le cuffie auricolari risultano utili anche per le lunghe percorrenze, in quanto dispongono di un’autonomia di carica che può arrivare anche a 12 ore.

Sono ergonomici

Tutti gli auricolari Bluetooth sono stati progettati per aderire al meglio all’orecchio.

I modelli dedicati al running, per esempio, sono dotati di un particolare design, che permette alle cuffie di non scivolare mentre si sta correndo.

Molti di questi modelli, inoltre, sono anche impermeabili!

Migliore qualità del suono

I miglior auricolari Bluetooth sono generalmente dotati delle più moderne tecnologie come la tecnologia LST (Low SAR Tecnology) che permette di effettuare lunghissime conversazioni senza nessun tipo di emissione nociva e il sistema di isolamento acustico ANR (Active Noise Reduction), in grado di ridurre il rumore dell’ambiente esterno restituendo un’ottima qualità del suono.

Microfono incorporato

La maggior parte dei modelli sono dotati anche di microfono, per questo sono ideali non solo per ascoltare musica, ma anche per le lunghe telefonate!

Occupano pochissimo spazio

Gli auricolari Bluetooth vengono venduti con la loro apposita custodia di ricarica, che permette anche di tenerli sempre puliti e in ordine.

I CONTRO

Devono essere ricaricate

Uno dei principali motivi che spinge le persone a preferire le cuffie con fili, è il fatto che gli auricolari Bluetooth, seppur molto pratici, hanno bisogno di essere ricaricati regolarmente.

Prezzo
Dal momento che la maggior parte degli auricolari Bluetooth è dotata di funzionalità avanzate, il prezzo degli auricolari i potrebbe essere superiore rispetto a quello a cui sei abituato normalmente a spendere per le cuffie “normali”.

Tuttavia l’audio di altissima qualità, il design ergonomico e la completa assenza di fili, sono tutti elementi che potrebbero portarti a spendere un po’ di più e a non rinunciare agli auricolari!

Loading...