Tutto su come scegliere un passeggino: i consigli fondamentali

I passeggini sono degli articoli per l’infanzia indispensabili, in quanto permettono ai genitori di muoversi con il bambino da quando è appena nato fino ai 3 anni di vita, ovvero quando cominciano a spostarsi in autonomia. La scelta, tuttavia, può non essere così facile come ci si potrebbe aspettare, per il semplice fatto che i modelli disponibili in commercio sono tanti e tutti dotati di caratteristiche ben precise.

Tuttavia, non bisogna scoraggiarsi o optare per la prima soluzione che capita sottomano, bensì prendersi un po’ di tempo per ragionare. La cosa migliore è individuare gli aspetti fondamentali su cui concentrare l’attenzione, in modo da non commettere errori. A tal proposito può risultare utile affidarsi a siti internet specializzati in questo genere di prodotti. Ma come capire individuare il portale adatto? Anche in questo caso è necessario prestare un po’ di attenzione ed agire con cautela.

Tuttavia, in generale, le piattaforme migliori sono quello che riportano le recensioni e la classifica aggiornata dei modelli più gettonati disponibili del momento, e che permettono di valutare delle varie marche o del passeggino chicco prezzi e modelli, in modo da avere tutto a portata di mano ed attuare una scelta rapida e mirata.

Quali caratteristiche deve avere un passeggino per essere valido?

I genitori hanno esigenze differenti, per questa ragione negli anni sono state introdotte sul mercato soluzioni differenti.  Tuttavia, in generale, un passeggino per essere valido, deve essere leggero. Ciò, infatti, ne permette un’elevata manovrabilità. Inoltre, deve chiudersi facilmente, possibilmente con una sola mano, in quanto molto spesso con l’altra è necessario tenere il bambino, nonché entrare senza problemi in ascensore e nel bagagliaio della macchina.

La struttura, invece, deve essere robusta e resistere bene ad eventuali urti. Ma non basta: deve essere possibile scegliere la posizione della seduta (fronte strada o fronte mamma), in modo da individuare la soluzione migliore per le proprie necessità. Un passeggino, però, per essere perfetto deve essere anche facilmente sfoderabile e lavabile e deve consentire l’aggancio della borsa per il cambio del bambino, e garantire la massima sicurezza (freni funzionanti e cinture performanti).

Il passeggino giusto per ogni necessità: che genitore sei?

Ma quali sono le tipologie di passeggini disponibili in commercio? Di fatto, è possibile scegliere tra passeggini leggeri, che sono caratterizzati da dimensioni e peso contenuti. Sono l’ideale per attuare spostamenti rapidi in città, mentre non vanno bene se ci si viole muovere su terreni sconnessi. Per chi ha due gemelli o bambini piccoli molto vicini di età, indicati sono i passeggini gemellari.

Questi prodotti sono composti da un telaio unico su cui vengono posizionate due sedute. Interessanti sono anche i modelli a 3 ruote, che sono perfetti per i genitori sportivi, che vogliono muoversi su qualunque tipo di terreno. I passeggini più comuni, però, sono quelli dotati di 4 ruote, poiché assicurano maggiore stabilità. La mobilità, invece, è ridotta e fanno fatica a salire e scendere i gradini.

Per i neonati molto richieste sono le carrozzine, in quanto consentono al bimbo di stare comodamente straiato e di riposare all’occorrenza. Infine, chi desidera avere un passeggino in grado di seguire la crescita del bambino al meglio, non può che puntare a un duo, o meglio a un trio, poiché dotati di un telaio su cui è impossibile inserire fino a tre elementi, come la navicella e l’ovetto.

Loading...