Parte il 72º Festival di Sanremo tra novità e adii

Grandissima attesa, come tutti gli anni, per il festival della canzone italiana di Sanremo, arrivato alla 72ª edizione. Sul palco del teatro dell’Ariston ci sono grandi novità, a partire dal direttore artistico e presentatore Amadeus e tanti cantanti alla loro prima volta sul prestigioso palco, ma anche adii come quello di Vincenzo Mollica. Vediamo però di fare ordine e capire nel dettaglio cosa succede e succederà alla kermesse.

Amadeus con l’occhio gonfio

Tra le novità, arriva il nuovo conduttore e direttore artistico Amadeus alla sua primissima volta sul più prestigioso palco della canzone italiana. Assieme a ben 11 co conduttrici, annunciate in una conferenza stampa che ha fatto infuriare il web, Amadeus sarà il capitano della 72ª edizione del festival di Sanremo. Come riportato da KontroKultura, spunta però un problema all’ultimo momento: il conduttore ha l’orzaiolo! L’occhio gonfio e dolorante non ostacola il festival ma è l’ennesimo tiro sinistro in questa edizione che per Amadeus non è partita con il piede giusto. Intanto, Fiorello ci scherza su; anche lui sarà presente sul palco dopo il suo ritorno tra le fila della Rai con il programma Viva Rai Play per la piattaforma online.

L’ultimo festival di Mollica

Il mattatore Fiorello ha messo il suo zampino anche per Vincenzo Mollica. Infatti, la partecipazione del giornalista era in forse fino a qualche settimana fa, ma Fiorello ha fatto pressing: Mollica parteciperà all’ultimo festival della sua carriera, il 39º. Quest’anno il giornalista va in pensione e quindi pensava di non partecipare ma il suo amico Fiorello, che già aveva coinvolto il giornalista nel suo programma sul web, ha lanciato una campagna via social per chiedere un regalo di pensionamento speciale. Infatti, Sanremo non sarebbe lo stesso senza Mollica con il suo consueto collegamento dal balconcino dell’Ariston pronto a rubare qualche indiscrezione agli artisti e ai presentatori poco prima che il sipario si alzi. L’idea nata negli anni 90 è stata fortemente voluta dall’allora presentatore Pippo Baudo che non voleva collegamenti dal palco per non svelare nulla in merito alla scenografia. Quindi quest’anno vedremo per l’ultima volta il collegamento pre festival con il giornalista Vincenzo Mollica prima che vada in pensione e si dedichi alla sua salute.

La prima volta di Anastasio

Vincitore di X Factor 11, Anastasio è in gara tra i 24 big e pare sia anche tra i favoriti. È un momento importante per il cantante che ha in uscita il suo primo lavoro Atto Zero il 7 febbraio. Il brano presentato sul palco dell’Ariston è Rosso di Rabbia, una canzone potente come quelle a cui ci ha abituati il fenomeno di X Factor, che parla di una rabbia sprecata e infantile. Questo brano è solo una parte di un atto diviso in tre storie che racconta l’evoluzione del sabotatore, un personaggio ricorrente all’interno dell’album del cantante. Insomma, un periodo ricco per il giovanissimo Anastasio, classe 1997, che si appresta a partire per il suo tour dal 12 marzo.

Loading...