Le professioni più richieste: che cosa offre il mercato del lavoro

I siti per la ricerca di lavoro sono quelli che più di tutti hanno ben presenta la situazione attuale del mercato, compreso che cosa ricercano oggi le aziende. Ecco quali sono le professioni che secondo www.ilnavigatorecurioso.it sono i più richiesti.

Programmatore

Quasi tutti i lavoratori oggi utilizzano un computer, per mansioni semplici ma anche per operazioni molto più complesse. Sia in azienda che in fabbrica, serve sempre un programmatore o un informatico che si occupa di tutti gli aspetti. Molte oggi sono le richieste per programmare macchinari per l’automazione industriale oppure per creare una rete di computer all’interno di un grande ufficio. Chi è abile con i computer e ha studiato informatica ha ottime possibilità di trovare lavoro al più presto. Chi è molto bravo coni computer ma no ha un titolo di studio, meglio che segua la sua passione, si iscriva a un corso post diploma in questo ambito per avere buone possibilità di venir assunto.

Store manager

Addetti alle vendite, responsabili vendite e responsabili punti vendita sono alcune tra le professioni oggi più richieste. È il lavoro prefetto per chi ha già avuto esperienza come commesso o commessa. Ci sono varie mansioni da svolgere tra cui vetrinistica e disposizione dei prodotti all’interno del negozio. Chi è bravo, potrà anche arrivare ad occuparsi di più store all’interno della sua regione. Chi ha studiato comunicazione e ha esperienza come commesso è sulla buona strada per esser assunto come store manager.

Chimico

Le aziende farmaceutiche e non solo sono spesso alla ricerca di nuove figure professionali. Questo tipo di lavoro richiede però una certa preparazione e i titoli di studio adatti. Studiare chimica farmaceutica è anche un ottimo modo per poter andare a lavorare all’estero in grandi aziende del settore o anche in lavoratori che si occupano di ricerca e sviluppo. La conoscenza delle lingue straniere, soprattutto inglese, è fondamentale in questo ambito dove spesso i colleghi sono stranieri. Anche nell’industria alimentare si può spendere bene una persona che ha studiato chimica.

 

 

Loading...