Campobasso,”Urban nature”2018: una giornata all’insegna della biodiversità urbana

Anche quest’anno torna a Campobasso “Urban nature“, l’evento italiano del WWF dedicato alla biodiversità in città. Si tratta della seconda edizione, la quale avrà come tema preponderante l’effetto benessere che la natura urbana ha sui più piccoli. Gli eventi in programma per domenica 7 ottobre sono 100 ed andranno a toccare ben 40 città italiane, compreso il capoluogo molisano.

La manifestazione è patrocinata a livello nazionale dall’Anci, dai Ministeri dell’Ambiente e dall’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale del Comune di Roma. L’evento, realizzato in collaborazione con il MIUR (Ministero dell’Istruzione), l’Anms (Associazione nazionale musei scientifici) e l’Arma dei Carabinieri, vedrà anche la partecipazione dell’Agesci ed sarà supportato da Procter&Gamble Italia.

Il programma dell’evento

La manifestazione aprirà i battenti alle ore 9.00, presso villetta Flora, con un discorso di presentazione, in cui interverrà anche Lucio Fatica, presidente del WWF Molise. Successivamente, i partecipanti saranno invitati a spostarsi nei pressi di Fontanavecchia, dove avrà luogo l’incontro con l’ingegnere Flavio Brunetti, intitolato “Fontanavecchia, madre della città“. Alle 11, invece, sarà la volta di un’interessante escursione urbana, che terminerà in corrispondenza del Castello Monforte, alla guida della quale vi sarà il presidente dell’associazione Centro storico di Campobasso, Paolo Moretti. Il tutto terminerà alle 12.30 nei pressi del piazzale antistante la fortezza, dove parlerà l’ornitologo Lorenzo De Lisio, in merito alla “biodiversità urbana“.

Nella nota del WWF si legge, che l’elisir di buona salute per i cittadini, ma soprattutto per i più piccoli è celato nel verde urbano. Ed è proprio con questo principio che dovrebbe essere concepita la progettazione delle città, al fine di “restituire agli abitanti la ‘biodiversità perduta’ e dare finalmente valore alla natura, soprattutto nelle metropoli“.

Lo spirito di “Urban nature” 2018

Lo spirito di “Urban nature” 2018, ovvero l’evento autunnale organizzato dal WWF in ambito italiano, è votato al coinvolgimento della popolazione in merito alla situazione degli spazi urbani, in modo da portarla a raggiungere una maggiore consapevolezza.

In particolare la manifestazione punta ad accendere i riflettori sugli effetti che possono derivare dalla persistenza degli uomini in un ambiente artificiale, dove natura e salute vengono relegate ad un ruolo secondario e dove i più piccoli sono quelli che vengono sottoposti a maggiore conseguenze negative. Per risolvere questo problema, verranno esposte delle proposte, ideate prevalentemente dai giovani, allo scopo di salvaguardare ed incrementare la biodiversità in ambito urbano. La speranza è che tali suggerimenti possano rivelarsi utili nel campo scolastico, universitario, comunale ed amministrativo.

Inoltre, durante tale evento, il WWF lancerà un nuovo report intitolato “Benessere e natura: città verdi a misura di bambino”, ovvero una panoramica generale sul valore della natura per il benessere umano nella realtà urbana, concentrandosi in particolar modo sugli effetti del ‘verde in città’ sui giovani abitanti delle metropoli.

In più, per sottolineare l’importanza degli alberi nell’ambito cittadino, il WWF ha stilato una mappa, in cui vengono riportate le 10 “funzioni principali”, che la natura urbana assicura mediante la presenza di giardini e parchi pubblici e privati. Il report, che presenta contenuti davvero significativi, è stato stilato dal WWF in collaborazione con l’Aiquav (Associazione Italiana per gli studi sulla Qualità della Vita), la quale è composta importati personalità che si occupano di benessere e qualità della vita. Tuttavia, ha contribuito all’iniziativa anche l’Acp (Associazione culturale pediatri).

Loading...