Caldaia autonoma o centralizzata: tutte le differenze

Ecco quali sono le differenze tra una caldaia autonoma e una centralizzata, facendo attenzione a chi ne ha la responsabilità.

Caldaia autonoma: come funziona

Chi ha una caldaia autonoma significa che ha un apparecchio che serve per la produzione di acqua calda per un solo appartamento. La caldaia può essere installata direttamente in casa, in cucina o in altri ambienti domestici oppure in spazi comuni del condominio come il giro scale, le cantine, i garage etc. Nonostante si trovi in spazi comuni, la caldaia è di proprietà e significa che il responsabile è il proprietario di casa. Avere le responsabilità dell’apparecchio significa doversene preoccupare, anche prenotata con regolarità un servizio di revisione completa. La revisione annuale prevede anche i controlli per rilasciare le certificazioni, essenziali per assicurare il corretto funzionamento. Senza le certificazioni, il responsabile rischia una multa fino a 3000 euro. Nel caso in cui l’abitazione servita da una caldaia autonoma venga data in affitto, la responsabilità della caldaia ricade sull’inquilino che dovrà prenotare i servizi del caldaista e, ovviamente, pagare il conto sena dividerlo con il padrone di casa.

Caldaia centralizzata: come funziona

Quando c’è una caldaia centralizzata significa che un unico apparecchio ha il compito di produrre acqua calda e riscaldamento per tuti gli appartamenti di un unico condominio. I singoli appartamenti non hanno una loro calida di proprietà ma tutti usano quella del condominio. Ovviamente, anche un apparecchio di questo tipo ha l’obbligo di esser sottoposto a regolari revisioni che controllino il suo funzionamento. La caldaia centralizzata ha anch’essa un responsabile. Di solito, il compito spetta all’amministratore di condominio che è una persona esterna. In altri casi, capita che i condomini non prendono un amministratore ma scelgano di amministrarsi tra di loro, eleggendo un amministratore. Le spese relativa alla chiamata annuale al caldaista sono divise tra tutti i condomini, come anche la bolletta dal gas. È un sistema che può penalizzare alcuni ma è molto valido per ridurre i costi soprattutto le spese per il caldaista.

Per avere subito ulteriori informazioni, fai click su www.assistenzacaldaie-aristonroma.it

Loading...